COME SI CHIAMA QUESTO FUNGO? COME SI CHIAMA QUESTO FUNGO? Scopri come si chiamano i fung ...
PRIMI PASSI NEL MONDO DEI FUNGHI PRIMI PASSI NEL MONDO DEI FUNGHI Un guida pratica,per principia ...
ERBE, FIORI, FRUTTI  E  PIANTE DEL BOSCO ERBE, FIORI, FRUTTI E PIANTE DEL BOSCO Condividi l'esperienza del rit ...
COME SI CHIAMA QUESTO FUNGO?
Scopri come si chiamano i funghi che trovi nel bosco.Ti aiuteranno Micologi e fungaioli superesperti!
PRIMI PASSI NEL MONDO DEI FUNGHI
Un guida pratica,per principianti (e non), nell'introduzione al mondo fantastico dei funghi...
ERBE, FIORI, FRUTTI E PIANTE DEL BOSCO
Condividi l'esperienza del ritrovamento di ogni erba,fiore, frutto o pianta che incontri nelle tue passeggiate nel bosco!
LA PESCA IN MARE E IN ACQUA DOLCE
Le avventure di pesca dei fungaroli / pescatori! Prede e tecniche di pesca.
LE NOSTRE ESCURSIONI A FUNGHI
Le avventure escursionistiche di "Caccia al fungo" con i nostri amici del Forum!
VIDEO SCHEDE FUNGHI
Le schede dei funghi trattati, sono tutte arricchite da un video in HD, girato nel bosco. micologia e natura
LA PESCA IN MARE E IN ACQUA DOLCE LA PESCA IN MARE E IN ACQUA DOLCE Le avventure di pesca dei fung ...
LE NOSTRE ESCURSIONI A FUNGHI LE NOSTRE ESCURSIONI A FUNGHI Le avventure escursionistiche ...
VIDEO SCHEDE FUNGHI VIDEO SCHEDE FUNGHI Le schede dei funghi trattati, ...

CACCIATORI DI FUNGHI

L'ORNIELLO

I funghi instaurano un rapporto simbiotico con le radici, permettendo loro di assorbire, oltre all'acqua, ulteriori elementi nutritivi. I funghi ricevono in cambio le materie organiche a loro necessarie, quali zuccheri, proteine e vitamine. Dove si sviluppano micorrize, gli alberi, sono sicuramente più sani e vigorosi e, comunque, molto meno soggetti allo stress ambientale. L’intreccio di ife, di cui è costituito il fungo, costituisce una fitta rete capillare che aumenta, anche di cento volte, la capacità assorbente della radice. In condizioni particolarmente favorevoli, tale intreccio è così intenso, che, le ife, possono ricoprire la radice.

ORNIELLO ( Fraxinus ornus )

 

  micoweb - botanica - orniello disegno
  micoweb - botanica - orniello foglie

  micoweb - botanica - orniello fiori
  micoweb - botanica - orniello tronco

Fraxinus ornus è una pianta della famiglia delle Oleaceae, (conosciuto come Orniello o Orno) e chiamato volgarmente anche albero della manna, è un albero o arbusto di 4-10 metri di altezza, spesso ridotto a cespuglio. E' provvisto di una corteccia grigia e liscia anche da adulto. E’ un alberello di piccole dimensioni, spesso ridotto ad arbusto, dal fusto tortuoso; la corteccia è grigia e liscia, la chioma arrotondata. Le foglie sono caduche, composte da 5-9 foglioline ovate, oblunghe, verde opaco nella parte superiore, più pallide in quella inferiore. I fiori, di colore crema, sono profumati e raggruppati in vistosi grappoli posti alle estremità dei rami. Fiorisce a primavera inoltrata, aprile-maggio, quando le foglie sono già comparse. I fiori, ermafroditi, hanno un piccolo calice e la corolla candida, con quattro esili e lunghi petali; sono raggruppati in grappoli profumatissimi che attirano gli insetti ai quali è affidata l’impollinazione. Il polline di questa pianta è considerato allergenico. L'Orniello o Frassino minore, è una specie forestale che si adatta molto bene ai suoli aridi, calcarei e soleggiati. Nelle regioni appenniniche compare fino ai 1200 metri di altitudine ed è particolarmente frequente. In Sicilia tuttavia si spinge fino ai 1400 m di altitudine. L'orniello è una specie interessante per la silvicoltura, in quanto può essere considerata una specie pioniera, resistendo a condizioni climatiche difficili, adatta quindi al rimboschimento di terreni aridi e siccitosi. Specie termofila e xerofila, forma raramente boschi puri e di solito si trova nei boschi misti di latifoglie (carpini, roverella, cerri, leccio).. Viene coltivato in Sicilia e Calabria per la produzione della manna, in Toscana, nei vigneti, viene frequentemente utilizzato come sostegno ai filari di vite. Viene usato anche come pianta ornamentale in parchi e giardini di grandi dimensioni, anche su terreni secchi e poco profondi. Le foglie secche e triturate  poste in infuso con acqua bollente, forniscono il tè di frassino, quelle fermentate con acqua e saccarosio, si usano  per preparare bevande alcoliche. Il succo estratto dopo incisione della corteccia (manna) , viene usato come blando lassativo in pediatria. Il legno, biancastro, con alburno più scuro, si presta bene per la costruzione di molti utensili, ma non è abbastanza durevole se viene a contatto con l'acqua. E' anche un buon combustibile e, dalla sua corteccia, trasuda una linfa, che, rapprendendosi, produce la "Manna" che, come già detto,  funge anche da blando lassativo.

 

 micoweb - botanica - Morchella esculenta