COME SI CHIAMA QUESTO FUNGO? COME SI CHIAMA QUESTO FUNGO? Scopri come si chiamano i fung ...
PRIMI PASSI NEL MONDO DEI FUNGHI PRIMI PASSI NEL MONDO DEI FUNGHI Un guida pratica,per principia ...
ERBE, FIORI, FRUTTI  E  PIANTE DEL BOSCO ERBE, FIORI, FRUTTI E PIANTE DEL BOSCO Condividi l'esperienza del rit ...
COME SI CHIAMA QUESTO FUNGO?
Scopri come si chiamano i funghi che trovi nel bosco.Ti aiuteranno Micologi e fungaioli superesperti!
PRIMI PASSI NEL MONDO DEI FUNGHI
Un guida pratica,per principianti (e non), nell'introduzione al mondo fantastico dei funghi...
ERBE, FIORI, FRUTTI E PIANTE DEL BOSCO
Condividi l'esperienza del ritrovamento di ogni erba,fiore, frutto o pianta che incontri nelle tue passeggiate nel bosco!
LA PESCA IN MARE E IN ACQUA DOLCE
Le avventure di pesca dei fungaroli / pescatori! Prede e tecniche di pesca.
LE NOSTRE ESCURSIONI A FUNGHI
Le avventure escursionistiche di "Caccia al fungo" con i nostri amici del Forum!
VIDEO SCHEDE FUNGHI
Le schede dei funghi trattati, sono tutte arricchite da un video in HD, girato nel bosco. micologia e natura
LA PESCA IN MARE E IN ACQUA DOLCE LA PESCA IN MARE E IN ACQUA DOLCE Le avventure di pesca dei fung ...
LE NOSTRE ESCURSIONI A FUNGHI LE NOSTRE ESCURSIONI A FUNGHI Le avventure escursionistiche ...
VIDEO SCHEDE FUNGHI VIDEO SCHEDE FUNGHI Le schede dei funghi trattati, ...

CACCIATORI DI FUNGHI

L'ONTANO NERO

I funghi instaurano un rapporto simbiotico con le radici, permettendo loro di assorbire, oltre all'acqua, ulteriori elementi nutritivi. I funghi ricevono in cambio le materie organiche a loro necessarie, quali zuccheri, proteine e vitamine. Dove si sviluppano micorrize, gli alberi, sono sicuramente più sani e vigorosi e, comunque, molto meno soggetti allo stress ambientale. L’intreccio di ife, di cui è costituito il fungo, costituisce una fitta rete capillare che aumenta, anche di cento volte, la capacità assorbente della radice. In condizioni particolarmente favorevoli, tale intreccio è così intenso, che, le ife, possono ricoprire la radice.

ONTANO NERO ( Alnus glutinosa )

 

  micoweb - Botanica - Ontano nero disegno

  micoweb - Botanica - Ontano nero foglie
  micoweb - Botanica - Ontano nero rametti
  micoweb - Botanica - Ontano nero pigne

L'Ontano nero, o Ontano comune, è una pianta arborea del genere Alnus (famiglia Betulaceae). È presente in tutta l'Europa. L'ontano nero è un albero alto intorno ai 10 metri, eccezionalmente fino a 20-25 metri, talvolta con portamento arbustivo, con corteccia fessurata longitudinalmente, di colore nero. Il legno e le radici hanno una caratteristica colorazione variabile dal giallo-aranciato al rosso-aranciato.
Poco longevo, spesso in formazione di arbusto, possiede tronco slanciato, ramificazione rada ed espansa che forma una corona ovato - piramidale diffusa. Corteccia bruno - verdognola, liscia e lucida, tende a screpolarsi con l'età. Le foglie sono semplici, alterne, con picciolo ornato. Genera strobili (pigne) , ovoidi a squame legnose di colore rosso bruno. Fiorisce da Febbraio ad Aprile. In Italia l'Ontano nero vegeta dal livello del mare fino agli 800 metri di altitudine, spingendosi raramente oltre i 1200 metri. Presente in tutte le regioni, è una specie igrofita che richiede la presenza costante di umidità, perciò la si rinviene in terreni acquitrinosi, in paludi e, soprattutto, lungo i corsi d'acqua. È un elemento tipico della vegetazione riparia, associato ad altre piante tipiche di questo ambiente, come i Salici, i Pioppi, ecc. Nell'Italia meridionale e nelle isole è frequentemente associato all'Oleandro e ai Salici ed è spesso l'elemento arboreo di maggior sviluppo lungo i corsi d'acqua. Oltre a svolgere una funzione ecologica nel mantenimento degli ecosistemi fluviali, le formazioni pure o miste a Ontano nero sono utili per il consolidamento delle sponde dei corsi d'acqua e ricoprono perciò un ruolo collaterale di tutela dell'ambiente contro i dissesti idrogeologici. Si presenta come un legno semiduro e omogeneo, di notevole durevolezza in sommersione. Per questo motivo, soprattutto in passato, era largamente impiegato come legname da opera per manufatti sommersi. Il legno di Ontano è stato, infatti, notoriamente usato nel corso della storia dell'uomo per allestire la palificazione di sostegno delle palafitte o per realizzare manufatti idraulici; è stato inoltre impiegato per costruire le fondazioni delle costruzioni a Venezia. Non sono poche le specie fungine legate all'Ontano nero e, quasi tutte, specificatamente micorriziche. Alcune delle più note : Amanita friabilis, Cortinarius helvelloides, Gyrodon lividus, Inocybe alnea, Lactarius aspideus, Lactarius cyatuliformis, Lactarius lilacinus, Lactarius obscuratus, Lactarius omphaliformis, Panellus serotinus, Paxillus filamentosus, Pholiota alnicola, Russula alnetorum, Russula pumila.

   micoweb - botanica - Paxillus filamentosus

   micoweb - botanica - Amanita friabilis
   micoweb - botanica - Gyrodon lividus
   micoweb - botanica - Inocybe alnea
   micoweb - botanica - Lactarius aspideus
   micoweb - botanica - Cortinarius helvelloides
   micoweb - botanica - Lactarius lilacinus
   micoweb - botanica - Panellus serotinus

   micoweb - botanica - Russula alnetorum