COME SI CHIAMA QUESTO FUNGO? COME SI CHIAMA QUESTO FUNGO? Scopri come si chiamano i fung ...
PRIMI PASSI NEL MONDO DEI FUNGHI PRIMI PASSI NEL MONDO DEI FUNGHI Un guida pratica,per principia ...
ERBE, FIORI, FRUTTI  E  PIANTE DEL BOSCO ERBE, FIORI, FRUTTI E PIANTE DEL BOSCO Condividi l'esperienza del rit ...
COME SI CHIAMA QUESTO FUNGO?
Scopri come si chiamano i funghi che trovi nel bosco.Ti aiuteranno Micologi e fungaioli superesperti!
PRIMI PASSI NEL MONDO DEI FUNGHI
Un guida pratica,per principianti (e non), nell'introduzione al mondo fantastico dei funghi...
ERBE, FIORI, FRUTTI E PIANTE DEL BOSCO
Condividi l'esperienza del ritrovamento di ogni erba,fiore, frutto o pianta che incontri nelle tue passeggiate nel bosco!
LA PESCA IN MARE E IN ACQUA DOLCE
Le avventure di pesca dei fungaroli / pescatori! Prede e tecniche di pesca.
LE NOSTRE ESCURSIONI A FUNGHI
Le avventure escursionistiche di "Caccia al fungo" con i nostri amici del Forum!
VIDEO SCHEDE FUNGHI
Le schede dei funghi trattati, sono tutte arricchite da un video in HD, girato nel bosco. micologia e natura
LA PESCA IN MARE E IN ACQUA DOLCE LA PESCA IN MARE E IN ACQUA DOLCE Le avventure di pesca dei fung ...
LE NOSTRE ESCURSIONI A FUNGHI LE NOSTRE ESCURSIONI A FUNGHI Le avventure escursionistiche ...
VIDEO SCHEDE FUNGHI VIDEO SCHEDE FUNGHI Le schede dei funghi trattati, ...

CACCIATORI DI FUNGHI

Tromba del Diavolo, Noce metella


venerdì 28 giugno 2013
Era Datura Metel la pianta che a Torino ha avvelenato quattro persone
I biologi che hanno analizzato la pianta hanno dato il loro responso. Ad intossicare gravemente quattro persone che l’avevano mangiata cucinata dalla nonna, è stata la Datura Metel. Si tratta di una pianta parente della melanzana e della belladonna (per questo la prima ipotesi era che si trattasse proprio di quest’ultima), dalle proprietà tossiche e allucinogene conosciute fin dall’antichità. La Datura Metel, conosciuta come “noce metella” o “tromba del diavolo” ha origini presumibilmente in India ma oggi è molto diffusa anche nel bacino del Mediterraneo, in Italia si trova in natura in Sicilia, Sardegna e Calabria. La signora però l’aveva coltivata sul balcone ed ora bisognerà capire come è arrivata in possesso dell’anziana donna. Intanto le quattro persone intossicate sono ancora ricoverate in prognosi riservata, due di loro sembrano più gravi.