COME SI CHIAMA QUESTO FUNGO? COME SI CHIAMA QUESTO FUNGO? Scopri come si chiamano i fung ...
PRIMI PASSI NEL MONDO DEI FUNGHI PRIMI PASSI NEL MONDO DEI FUNGHI Un guida pratica,per principia ...
ERBE, FIORI, FRUTTI  E  PIANTE DEL BOSCO ERBE, FIORI, FRUTTI E PIANTE DEL BOSCO Condividi l'esperienza del rit ...
COME SI CHIAMA QUESTO FUNGO?
Scopri come si chiamano i funghi che trovi nel bosco.Ti aiuteranno Micologi e fungaioli superesperti!
PRIMI PASSI NEL MONDO DEI FUNGHI
Un guida pratica,per principianti (e non), nell'introduzione al mondo fantastico dei funghi...
ERBE, FIORI, FRUTTI E PIANTE DEL BOSCO
Condividi l'esperienza del ritrovamento di ogni erba,fiore, frutto o pianta che incontri nelle tue passeggiate nel bosco!
LA PESCA IN MARE E IN ACQUA DOLCE
Le avventure di pesca dei fungaroli / pescatori! Prede e tecniche di pesca.
LE NOSTRE ESCURSIONI A FUNGHI
Le avventure escursionistiche di "Caccia al fungo" con i nostri amici del Forum!
VIDEO SCHEDE FUNGHI
Le schede dei funghi trattati, sono tutte arricchite da un video in HD, girato nel bosco. micologia e natura
LA PESCA IN MARE E IN ACQUA DOLCE LA PESCA IN MARE E IN ACQUA DOLCE Le avventure di pesca dei fung ...
LE NOSTRE ESCURSIONI A FUNGHI LE NOSTRE ESCURSIONI A FUNGHI Le avventure escursionistiche ...
VIDEO SCHEDE FUNGHI VIDEO SCHEDE FUNGHI Le schede dei funghi trattati, ...

CACCIATORI DI FUNGHI

La rivincita dei cacciatori di funghi

cacciatori di funghi


 


 

12 Febbraio 2011

Il caso fuorilegge : la riserva protetta per i soli residenti di Tarquinia a Pian della Regina La Regione invita l'Università agraria a togliere il divieto di accesso ai micologi di altri comuni
Civitavecchia vince il braccio di ferro. Raccolta libera.

Qualche
mese fa il presidente dell'Ente, Alessandro Antonelli, aveva emesso un'ordinanza con la quale aveva chiuso ai non tarquinesi l'accesso a Pian della Regina, una delle zone più ricche di funghi e sotto la giurisdizione dell'università. Una beffa gigantesca per i mille civitavecchiesi tesserati (più almeno altri quattrocento appassionati micologi provenienti dai paesi limitrofi) che ogni anno raccolgono cinquecento tonnellate di funghi da far bollire in pentola, miceti che non entrano in chissà quale commercio ma che al massimo finiscono nelle fettuccine. Il provvedimento, fortemente contestato dall'assessore al Turismo Alessandro Maruccio ieri è stato delegittimizzato.

Leggi tutto...
 
Allarme avvelenamento da funghi: 102 casi al Niguarda di Milano

Milano, 12 Ottobre 2010

 Funghi (Adnkronos Salute) - Boom di consulenze per sospetto avvelenamento da funghi all'ospedale Niguarda di Milano. Dal 1 ottobre, il Centro antiveleni dell'azienda ha raccolto 102 richieste di aiuto: in 53 casi l'intossicazione era già in corso, mentre per 32 è in via di accertamento, e 35 'Sos' ricevuti riguardano avvelenamenti di interi nuclei familiari. Soltanto nell'ultimo fine settimana, 8 di questi pazienti hanno presentato un quadro di grave necrosi al fegato. Condizioni potenzialmente letali, che hanno reso necessario il ricovero in rianimazione o in reparto specialistico. Niguarda snocciola i suoi dati, lancia l'allarme e avverte: "Non consumate funghi senza prima farli riconoscere dal micologo esperto".

Leggi tutto...
 
Incidenti nella raccolta di funghi

La montagna uccide piu' di funghi killer

Roma, 26 Agosto 2010
         
 (Adnkronos/Adnkronos Salute) - Parte con il piede sbagliato la stagione dei funghi 2010. In appena dieci giorni tante le morti che si sono susseguite tra i fungaioli a caccia di prelibatezze, con l'ultimo decesso, un uomo di 79 anni, rinvenuto oggi in Trentino. Ad uccidere, quanto meno guardando agli ultimi fatti di cronaca, non sono i 'funghi killer' ma gli incidenti tra sentieri e percorsi improvvisati, "perche' la montagna - spiega all'Adnkronos Salute Pier Luigi Fedele, responsabile del Comando provinciale di Parma del Corpo Forestale dello Stato - provoca molti piu' decessi per incidenti che per avvelenamento" tra gli appassionati a caccia di miceti.
 
Funghi velenosi dalla Bulgaria: scatta l'allarme

Funghi velenosi dalla Bulgaria

ROMA 26 Ottobre 2010

Alcuni funghi della specie più velenosa in mezzo a una partita di ovoli, quelli che gli intenditori considerano delizie del palato e che gli esperti chiamano “amanite caesarea”. E’ stato sufficiente uno sguardo all’ispettore micologo di turno, Virginio Federici, ieri al Car di Guidonia per fare scattare l’allarme per alcune casse di funghi arrivati dalla Bulgaria. Immediata la conferma: amanita falloide, stessa famiglia dei primi ma di un tipo con effetto letale: ne bastano 50 grammi per uccidere una persona di ottanta chili in buona salute, 30 per un bambino.

Leggi tutto...
 
Ancora incidenti tra i cercatori di funghi

Funghi

"Chi va per funghi è come il cane, usa solo l'olfatto"

1 Settembre 2010

TIRANO.Tre morti in 48 ore soltanto in Valtellina. Ma dall'inizio della stagione dei funghi, in tutta Italia gli incidenti mortali sono stati 18. Senza contare i dispersi. Insomma, se non è una vera e propria strage, poco ci manca. E purtroppo è anche difficile da fermare visto il numero delle persone coinvolte in questa passione. E il motivo è presto detto. Il problema è che per funghi vanno tutti, anche chi di solito non frequenta la montagna» lancia l'allarme Marco Garbellini, presidente del Cai Tirano e direttore della scuola nazionale delle unità cinofile da ricerca del Corpo nazionale del Soccorso alpino e speleologico.

Leggi tutto...
 
Due cercatori di funghi, morti in Trentino

 
Il bilancio e' di sette vittime in due settimane

01 settembre 2010

TRENTO - Ancora vittime in Trentino fra i cercatori di funghi. Questa mattina i soccorritori hanno trovato i corpi senza vita di due amici di Riva del Garda, dispersi da ieri nei boschi sopra TioneCercatore di funghi. Erano sul greto di un torrente, nella zona del passo Durone, precipitati da un'altezza di circa 200 metri. Il bilancio dei fungaioli morti per incidenti in Trentino sale quindi a sette in due settimane. Claudio Santorum, 50 anni, e Giorgio Cretti, 63 anni, erano partiti ieri mattina da casa diretti al passo del Durone. Qui hanno lasciato l'auto e hanno proseguito a piedi nei boschi, alla ricerca di funghi, molto numerosi in questo periodo. L'allarme e' scattato nel pomeriggio di ieri, dopo che i parenti hanno atteso invano il loro rientro a casa per pranzo. 

Leggi tutto...
 


Pagina 2 di 5