COME SI CHIAMA QUESTO FUNGO? COME SI CHIAMA QUESTO FUNGO? Scopri come si chiamano i fung ...
PRIMI PASSI NEL MONDO DEI FUNGHI PRIMI PASSI NEL MONDO DEI FUNGHI Un guida pratica,per principia ...
ERBE, FIORI, FRUTTI  E  PIANTE DEL BOSCO ERBE, FIORI, FRUTTI E PIANTE DEL BOSCO Condividi l'esperienza del rit ...
COME SI CHIAMA QUESTO FUNGO?
Scopri come si chiamano i funghi che trovi nel bosco.Ti aiuteranno Micologi e fungaioli superesperti!
PRIMI PASSI NEL MONDO DEI FUNGHI
Un guida pratica,per principianti (e non), nell'introduzione al mondo fantastico dei funghi...
ERBE, FIORI, FRUTTI E PIANTE DEL BOSCO
Condividi l'esperienza del ritrovamento di ogni erba,fiore, frutto o pianta che incontri nelle tue passeggiate nel bosco!
LA PESCA IN MARE E IN ACQUA DOLCE
Le avventure di pesca dei fungaroli / pescatori! Prede e tecniche di pesca.
LE NOSTRE ESCURSIONI A FUNGHI
Le avventure escursionistiche di "Caccia al fungo" con i nostri amici del Forum!
VIDEO SCHEDE FUNGHI
Le schede dei funghi trattati, sono tutte arricchite da un video in HD, girato nel bosco. micologia e natura
LA PESCA IN MARE E IN ACQUA DOLCE LA PESCA IN MARE E IN ACQUA DOLCE Le avventure di pesca dei fung ...
LE NOSTRE ESCURSIONI A FUNGHI LE NOSTRE ESCURSIONI A FUNGHI Le avventure escursionistiche ...
VIDEO SCHEDE FUNGHI VIDEO SCHEDE FUNGHI Le schede dei funghi trattati, ...
Laetiporus sulphureus (Bull.) Murril - Roscella, Gallinaccio, Gallina dei boschi

Sinonimi :
Laetiporus speciosus Battarra ex Murrill, Bull.
Grifola sulphurea (Bull.) Pilát
Cladoporus sulphureus (Bull.)
Leptoporus ramosus (Bull.) Quél.
Polypilus sulphureus (Bull.) P. Karst.
Tyromyces sulphureus (Bull.)
Sulphurina sulphurea (Quél.) Pilát.
Ptychogaster aurantiacus Pat.
Polyporus ramosus (Bull.) Gray

 Video scheda


Etimologia: al latino sulphureus = sulfureo, per il colore giallo dell'imenio.

fungo non commestibile



 

E' uno dei funghi più belli e appariscenti tra i saprotrofi e parassiti che si servono dei tronchi d'albero per la loro sopravvivenza. Col suo colore giallo aranciato e le creste ondulate, è visibile anche da lontano e, non a caso, viene anche chiamato "Gallina dei boschi", oltre che Roscella o Gallinaccio.
E specie saprotrofa o parassita del legno di Latifoglie, ma talvolta anche di Conifere.
Il Corpo fruttifero è sessile, a forma di ventaglio, con più ricettacoli sovrapposti. La parte superiore è giallo-rosa con tendenza al rosso-aranciato. L'imenio è color zolfo (da cui il nome). Questo fungo si presenta con diversi cappelli sovrapposti, che possono raggiungere, nell'insieme, dimensioni notevoli fin'anche ai 20 kg di peso. La Carne è giallo canarino nel fungo giovane e, bianca e fragile, con l'invecchiamento. Cresce su ceppaie e piante di latifoglie, in special modo Castagno e Carrubo. Dalla Primavera all'Autunno.
La commestibilità del Laeitporus sulphureus è molto discussa, infatti, ci sono diverse scuole di pensiero sull’utilizzo gastronomico di questo fungo. Molti ritengono il Laetiporus sulphureus commestibile solo da giovane, altri ottimo commestibile sempre, altri ritengono commestibili solo quelli che crescono parassiti del Carrubo e del Mandorlo in quanto la linfa che scorre in questi alberi è dolciastra.?!? Altri invece, lo ritengono specie tossica responsabile di sindrome gastrointestinale (resinoide) abbastanza costante e, pare, siano stati segnalati alcuni casi in cui la sua ingestione, associata a consumo di alcol, abbia prodotto sindrome coprinica (effetto antabuse). Nel 1° Convegno Internazionale di Micotossicologia (PdM 11-1999) Jean Pierre Rascol gli attribuisce Sindrome Coprinica. In America viene chiamato "Chicken of the Woods" per il sapore delle sue carni che ricordano quella del Pollo. Nell'incertezza più totale, che avvolge la commestibilità di questo splendido fungo, poichè è opinione di questa testata che non sia mai opportuno, rischiare la salute per un Fungo, viene dichiarato : NON COMMESTIBILE e se ne sconsiglia il consumo.

note:
Solo per curiosità accenniamo alle tendenze culinarie degli "sprovveduti" che lo apprezzano. Il trattamento più gettonato è quello fritto in pastella, ma non viene disdegnato il risotto. Nelle zone del  sud barese e del brindisino, dove viene chiamato "fungu ti còrnula = Fungo del Carrubo" ne viene praticata una intensa ricerca. Si dice che sia stato venduto su bancarelle di mercati rionali per oltre 50 € il Kg.. Lo troviamo sul Carrubo (Ceratonia siliquia) specialmente ma non solo poichè cresce anche su diverse Querce, su Castagno, sul Mandorlo, Albicocco e Susino e addirittura sulla Robinia (Robinia pseudoacacia).

sporata Laetiporus sulphureus
Laetiporus sulphureus Laetiporus sulphureus
Laetiporus sulphureus Laetiporus sulphureus
Laetiporus sulphureus Laetiporus sulphureus

Video e Foto di Francesco Marotta - Copyright ® Micoweb.it -  " Laetiporus sulphureus "

JavaScript disabilitato!
Per visualizzare il contenuto devi abilitare il JavaScript dalle opzioni del tuo browser.

.:. AVVERTENZA .:. Indicazioni o considerazioni, riguardanti la possibile commestibilità dei funghi trattati,  contenute in questa SCHEDA, non devono in alcun modo essere condiderate indicazione sicura, per la raccolta ed il consumo degli stessi. Pertanto ci si deve astenere dal consumare funghi, solo sulla base di queste indicazioni o della presunta somiglianza con le fotografie pubblicate. Si declina pertanto qualsiasi responsabilità, sia penale che civile, derivante dalla inosservanza di questa avvertenza.