COME SI CHIAMA QUESTO FUNGO? COME SI CHIAMA QUESTO FUNGO? Scopri come si chiamano i fung ...
PRIMI PASSI NEL MONDO DEI FUNGHI PRIMI PASSI NEL MONDO DEI FUNGHI Un guida pratica,per principia ...
ERBE, FIORI, FRUTTI  E  PIANTE DEL BOSCO ERBE, FIORI, FRUTTI E PIANTE DEL BOSCO Condividi l'esperienza del rit ...
COME SI CHIAMA QUESTO FUNGO?
Scopri come si chiamano i funghi che trovi nel bosco.Ti aiuteranno Micologi e fungaioli superesperti!
PRIMI PASSI NEL MONDO DEI FUNGHI
Un guida pratica,per principianti (e non), nell'introduzione al mondo fantastico dei funghi...
ERBE, FIORI, FRUTTI E PIANTE DEL BOSCO
Condividi l'esperienza del ritrovamento di ogni erba,fiore, frutto o pianta che incontri nelle tue passeggiate nel bosco!
LA PESCA IN MARE E IN ACQUA DOLCE
Le avventure di pesca dei fungaroli / pescatori! Prede e tecniche di pesca.
LE NOSTRE ESCURSIONI A FUNGHI
Le avventure escursionistiche di "Caccia al fungo" con i nostri amici del Forum!
VIDEO SCHEDE FUNGHI
Le schede dei funghi trattati, sono tutte arricchite da un video in HD, girato nel bosco. micologia e natura
LA PESCA IN MARE E IN ACQUA DOLCE LA PESCA IN MARE E IN ACQUA DOLCE Le avventure di pesca dei fung ...
LE NOSTRE ESCURSIONI A FUNGHI LE NOSTRE ESCURSIONI A FUNGHI Le avventure escursionistiche ...
VIDEO SCHEDE FUNGHI VIDEO SCHEDE FUNGHI Le schede dei funghi trattati, ...

CACCIATORI DI FUNGHI

Gli Uccelli del bosco

IL BIANCONE (Circaecus gallicus)

E' un rapace di grosse dimensioni, con ali larghe e sfrangiate. Viene chiamato comunemente anche "aquila dei serpenti", sia per le sue dimensioni che raggiungono quasi quelle dell'Aquila reale, sia per le particolari abitudini alimentari, poichè si nutre, quasi esclusivamente, di serpenti. E' facilmente confondibile con la Poiana o il Falco pecchiaiolo.

Circaecus gallicus Circaecus gallicus

Video Systema Naturae di Vincenzo Rizzo Pinna www.systemanaturae.it

JavaScript disabilitato!
Per visualizzare il contenuto devi abilitare il JavaScript dalle opzioni del tuo browser.

Predilige le regioni calde tra 0 e  1600 metri. In Emilia-Romagna occupa la zona appenninica. In provincia di Piacenza lé facile osservarlo in sorvolo in zonei aperte e luminose, nelle zone rocciose, nei pascoli e negli arbusteti. Necessita però di aree boschive sempre verdi dove poter nidificare. E' una specie migratrice che giunge in Italia  tra Marzo e Aprile per poi nidificare e riprodursi nel periodo estivo. Riparte per le aree di svernamento africane in settembre ottobre. In Italia il Biancone nidifica al nord, soprattutto in Liguria e nel centro, mentre è meno frequente al sud.

 

 

 

IL FALCO PESCATORE (Pandion haliaëtus)

Uno stupendo rapace che nidifica su alberi di alto fusto, ma non disdegna i tralicci dell'alta tensione. E' un abitudinario in fatto di nidi, poichè sfrutta gli stessi per molti anni. Il suo terreno di caccia sono le coste rocciose a picco sul mare. In Sardegna è presente durante l'inverno e durante i passi primaverili ed autunnali.  Il Falco pescatore vive in prossimità dell'acqua e frequenta paludi, stagni, fiumi e, come già detto, coste marine. Si nutre prevalentemente di pesci sia d'acqua dolce che salata, che cattura e trattiene facilmente per mezzo di piccole spine poste sotto la pianta dei piedi, con le quali può trattenere anche prede rese molto scivolose.

IL FALCO PESCATORE PARTE 1
Video Systema Naturae di Vincenzo Rizzo Pinna www.systemanaturae.it

JavaScript disabilitato!
Per visualizzare il contenuto devi abilitare il JavaScript dalle opzioni del tuo browser.

IL FALCO PESCATORE PARTE 2
Video Systema Naturae di Vincenzo Rizzo Pinna www.systemanaturae.it

JavaScript disabilitato!
Per visualizzare il contenuto devi abilitare il JavaScript dalle opzioni del tuo browser.


 

IL GIPETO (Gypaetus barbatus)

Il Gipeto, comunemente noto come "avvoltoio barbuto" o "avvoltoio degli agnelli", è uno degli avvoltoi del Vecchio Mondo, quello di maggiori dimensioni tra i nidificanti in Europa, unico membro del genere Gypaetus (Storr, 1784). Tipicamente stanziale, nidifica sui dirupi in alta montagna nell'Europa meridionale, in Africa, in India ed in Tibet, deponendo una o due uova. È stato reintrodotto con successo sulle Alpi, ma continua ad essere uno dei più rari avvoltoi d'Europa. Come altri avvoltoi è un necrofago, cioè si nutre principalmente di carcasse di animali morti, ed ha una dieta estremamente specializzata, nutrendosi in particolare delle ossa e del midollo osseo. Un comportamento tipico è quello di lasciar cadere le ossa di animali da grandi altezze, per frantumarle e mangiarne il midollo. (fonte testo : VikypediA)

IL GIPETO
Video Systema Naturae di Vincenzo Rizzo Pinna www.systemanaturae.it

JavaScript disabilitato!
Per visualizzare il contenuto devi abilitare il JavaScript dalle opzioni del tuo browser.

 

 

IL CODIROSSO SPAZZACAMINO (Phoenicurus ochruros)

La dimensione è quella di un passero. Il colore del maschio è grigio sul dorso, nero sulla gola, sulle guance e sul petto, la coda è rosso arancione/mattone e presenta una evidente macchia alare bianca. La femmina ha colori più smorzati, tendenti al verde oliva, ma conserva la coda rossa. Il suo habitat naturale è nelle zone rocciose di montagna (ma anche ad altitudini più basse), la specie si è adattata benissimo all'habitat urbano e si può avvistare facilmente nelle zone con meno traffico delle città, piccoli paesi, centri suburbani, zone industriali, ecc. Oggi questo uccello e' diventato per noi un compagno abituale, ed é, in effetti visibile su edifici di ogni tipo, o nelle immediate vicinanze di essi.

 

Codirosso spazzacamino Phoenicurus ochruros

Il codirosso spazzacamino si nutre sia nei campi che nei centri abitati. Il suo regime alimentare è essenzialmente composto da piccoli invertebrati. E' particolarmente efficace nella caccia,  tuffandosi dal posatoio sulla preda a terra e talvolta la cerca e la insegue saltellando e partendo direttamente da terra. Durante l'autunno e l'inverno, in assenza di piccole prede, consuma anche bacche e piccoli frutti. Nelle zone costiere, dove frequenta le spiagge, si nutre addirittura di piccoli crostacei. È un animale monogamo che costruisce il nido nelle cavità fra le rocce e nelle "crepe" delle abitazioni umane e non disdegna nemmeno le casette in legno, predisposte dall'uomo. La femmina deposita e cova da 4 a 6 uova. L'incubazione dura circa 13 giorni. Come si evince bene dal filmato, i due genitori, nutrono insieme la prole. L'involo dei nuovi nati, avviene tra i 30 e i 35 giorni dalla nascita. Questo video é stato girato in un paese di mezza montagna del Reatino, a 850 metri di altitudine. La casa, nel sottotetto della quale hanno nidificato, é abitata solo in estate.

IL CODIROSSO SPAZZACAMINO - Video e Foto di Francesco Marotta - Copyright ® Micoweb.it

JavaScript disabilitato!
Per visualizzare il contenuto devi abilitare il JavaScript dalle opzioni del tuo browser.