COME SI CHIAMA QUESTO FUNGO? COME SI CHIAMA QUESTO FUNGO? Scopri come si chiamano i fung ...
PRIMI PASSI NEL MONDO DEI FUNGHI PRIMI PASSI NEL MONDO DEI FUNGHI Un guida pratica,per principia ...
ERBE, FIORI, FRUTTI  E  PIANTE DEL BOSCO ERBE, FIORI, FRUTTI E PIANTE DEL BOSCO Condividi l'esperienza del rit ...
COME SI CHIAMA QUESTO FUNGO?
Scopri come si chiamano i funghi che trovi nel bosco.Ti aiuteranno Micologi e fungaioli superesperti!
PRIMI PASSI NEL MONDO DEI FUNGHI
Un guida pratica,per principianti (e non), nell'introduzione al mondo fantastico dei funghi...
ERBE, FIORI, FRUTTI E PIANTE DEL BOSCO
Condividi l'esperienza del ritrovamento di ogni erba,fiore, frutto o pianta che incontri nelle tue passeggiate nel bosco!
LA PESCA IN MARE E IN ACQUA DOLCE
Le avventure di pesca dei fungaroli / pescatori! Prede e tecniche di pesca.
LE NOSTRE ESCURSIONI A FUNGHI
Le avventure escursionistiche di "Caccia al fungo" con i nostri amici del Forum!
VIDEO SCHEDE FUNGHI
Le schede dei funghi trattati, sono tutte arricchite da un video in HD, girato nel bosco. micologia e natura
LA PESCA IN MARE E IN ACQUA DOLCE LA PESCA IN MARE E IN ACQUA DOLCE Le avventure di pesca dei fung ...
LE NOSTRE ESCURSIONI A FUNGHI LE NOSTRE ESCURSIONI A FUNGHI Le avventure escursionistiche ...
VIDEO SCHEDE FUNGHI VIDEO SCHEDE FUNGHI Le schede dei funghi trattati, ...

CACCIATORI DI FUNGHI

Funghi in cucina

VIDEO RICETTE DA YOUTUBE

Maccheroncini con i Finferli

Pappardelle salsiccia,porcini e champignon

Risotto ai funghi Porcini

Risotto con zucca spek e Chiodini

Lasagne ai funghi Porcini

Tagliatelle al tartufo estivo

Pappardelle ai funghi Porcini

Tonnarelli Champignon e peperoni

Pennette alla boscaiola (Porcini)

 

Insalata di funghi Porcini

Crostini di pane ai funghi

Vellutata di funghi Porcini

Crema di zucca finferli s spek

Cappuccino di funghi

Involtini di carne con funghi e noci

Arrosto di vitello con funghi

Ossobuco di tacchino ai funghi

Scaloppine ai funghi Porcini

Funghi trifolati

Coniglio alla cacciatora con funghi

Ricotta gratinata con funghi

Zuppetta di patate e funghi

Funghi patate e origano al forno

Fileja con funghi e vongole

Pleurotus trifolati alle erbe

Pleurotus rosolati

Spezzatino di Tacchino panna e funghi misti

 

 

 

CONDIMENTO AL SUGO DI PRUGNOLI RIGATONI AI PRUGNOLI FUSILLI PRUGNOLI E STRACCHINO

200 g. di Calocybe gambosa
un decilitro d’olio extravergine d’oliva
una cipolla piccola
Due spicchi d’aglio
un ciuffetto di rosmarino
2/3 cucchiai di concentrato di pomodoro
sale q.b.

200 gr. Calocybe gambosa
300gr di pasta (Rigatoni)
un rametto di salvia
prezzemolo tritato fresco
uno spicchio di aglio in camicia schiacciato;
scaglie di parmiggiano reggiano
200 ml. di panna fresca
olio extra vergine di oliva
sale q.b.

300 gr di pasta (fusilli)
olio extravergine di oliva
1 cipolla media
300 gr Calocybe Gambosa
150 gr stracchino
rosmarino fresco
sale q.b

Pulire bene i funghi. Tritare la metà dei funghi con una mezzaluna. Affettare i rimanenti in modo molto sottile. Nel frattempo mettere al fuoco una casseruolina di terracotta, versare l’olio e fare riscaldare.  Tagliata la cipolla e mettetela a rosolare per circa 15 minuti a fuoco lento, lasciando che appassisca. Quindi si aggiungete i funghi, aggiustate di sale e mettete l’aglio e il rosmarino precedentemente tritato. Si mescola e si lascia andare per uno, due minuti. A questo punto si mette il concentrato di pomodoro, dosando a piacere. Mescolare di tanto in tanto, lasciandolo cuocere per due minuti, se abbisogna, aggiungere un bicchiere d’acqua e mantenere al fuoco per circa 10/15 minuti, poi spegnere. Lasciare nella terracotta per 5 minuti, prima di incorporarlo alla pasta.

Pulite bene i funghi.  Tagliateli a fettine sottilissime e poneteli su un canovaccio ad asciugare, nel frattempo mettere al fuoco una pentola capiente con sufficiente acqua salata e portarla a bollitura. Su un altro fornello mettere una padella saltapasta con sufficiente olio extra vergine di oliva. Aggiungere lo spicchio d'aglio schiacciato, la salvia tagliata sottilmente e amalgamare il tutto mescolando per circa un minuto. Poi aggiungere i funghi, e fate e continuate a cuocere a fuoco lento per circa 5 (cinque ) minuti. Un minuto prima di incorporare  la pasta al sugo, aggiungete la panna fresca.  Scolate la pasta ed aggiungetela al sugo con i funghi, la salvia, la panna e l'olio, nella padella saltapasta, dopo aver avuto cura di togliere l'aglio. Matecare,unire una manciata di prezzemolo tritato al momento e unite le sottilissime scaglie di parmiggiano. Servire ben caldo. Suggerisco un buon vino bianco fresco, magari Falanghina.

 

In una padella saltapasta, scaldare l'olio, fare imbiondire il trito di cipolla, aggiungere la Calocybe Gambosa e cuocere per alcuni minuti. quando i funghi cominciano a rilasciare acqua, aggiungete lo stracchino e fatelo sciogliere completamente assieme al rosmarino fresco che va eliminato nel momento di incorporare la pasta. Nel frattempo fate bollire la pasta in acqua salata. Scolate al dente e mantecate fino a cottura mescolando continuamente, avendo cura di aggiungere acqua di cottura della pasta, se il composto tende ad asciugare. Il tutto deve avere un aspetto fluido e cremoso. Una spolverata leggera di parmigiano reggiano. Servire fumante.
GALLETTI IN PASTELLA
(Cantharellus)
FUNGHI FRITTI MAZZE DI TAMBURO FRITTE

400 g. di Galletti (Cantharellus)
3 uova
un bicchiere di latte (o più)
100 g, di farina
sale e olio q.b.

400 g. di funghi freschi
Farina q.b.
Olio e sale q.b.

cappelli di Macrolepiota procera
uova
pangrattato
ppepe nero
olio e sale q.b.

Lavate accuratamente i funghi e tagliateli a fette. Preparate la pastella con i tuorli d'uovo, la farina, mezzo bicchiere di latte e sale. Variate la quantità di latte per aumentare o diminuire la densità della pastella. Successivamente, montate a neve gli albumi ed incorporateli alla pastella già in lavorazione. Immergete i funghi nella pastella, mescolateli per bene, e friggeteli in olio caldo.

Dopo aver accuratamente lavato i Funghi,  tagliateli a fette, quindi infarinateli ad uno ad uno. Friggeteli in olio bollente fino ad ottenere un colore dorato. Adagiateli su carta assorbente da cucina per assorbire l'olio in eccesso.
Non servire troppo caldi.

Pulire accuratamente i cappelli, con particolare attenzione alle lamelle, nel caso, metterli sotto acqua corrente. Dividete ogni cappello in 4 spicchi. Insaporite il Pangrattato con sale e pepe nero. Sbattete in un piatto tre uova (o più). Tenere presente  che, specialmente dalla parte delle Lamelle, viene assorbito molto condimento. Immergete i funghi nell'uovo, poi passateli nel Pangrattato da ambo le parti. Friggete in olio bollente. Tenete il fuoco basso e fateli dorare rigirandoli spesso. Tenete presente che, se non cotto a sufficienza, questo fungo può creare problemi. Servite ben caldo.

RISOTTO MORCHELLE E ASPARAGI RISOTTO CON LE MORCHELLE MORCHELLE ALLA TIROLESE
80 g di Philadelphia Classico in panetto
320 g di riso carnaroli
16 asparagi
50 g Morchella essiccata
1/2 bicchiere di vino bianco
1 carota (non grande)
1 scalogno
1 l di brodo vegetale
20 g di burro
pepe e sale q.b.

500g di Morchella fresca oppure 80 g. essiccata
350g di riso Carnaroli
30g di burro
20g di parmigiano grattugiato
una cipolla
un ciuffo di prezzemolo
una bustina di zafferano
un litro di brodo di pollo
2 scalogni
sale e pepe q.b.

30 g. morchelle secche
oppure 300 g di fresche
200 g di formaggio filante
20 g di burro
400 g di patate
9 wurstel di piccole dimensioni
sale e pepe q.b.

Fate rinvenire le morchelle essiccate in acqua tiepida. Tritate lo scalogno con la carota e soffriggetelo nel burro insieme con i funghi sgocciolati ed ai gambi degli asparagi a dadini. A parte, tostate il riso per un paio di minuti, poi sfumate con il vino. Proseguite la cottura del risotto bagnandolo con il brodo bollente, poco alla volta, e mescolandolo spesso. A metà cottura, incorporate il composto di Morchelle e mescolate delicatamente. Al termine togliete dal fuoco, incorporate Philadelphia e fate mantecare un paio di minuti. Servite guarnendo con le punte degli asparagi scottati per un paio di minuti in acqua bollente salata.

Pulite bene i funghi, riduceteli a tocchetti e cuoceteli in una casseruola a fiamma media per 20 minuti circa con 20g di burro, gli scalogni tritati finemente, una presa di sale e una macinata di pepe (nel caso di essiccata, fate prima rinvenire in acqua tiepida). Nel frattempo sbucciate la cipolla, tagliatela a metà, e fatela dorare nel burro rimasto. Aggiungete il riso e, appena mantecato, bagnatelo via via con il brodo bollente, rigirandolo di tanto in tanto.A meta cottura incorporate le Morchelle. Qualche minuto prima della fine della cottura, unite lo zafferano sciolto in poco brodo. Spegnete il fuoco, eliminate la cipolla e spolverate di parmigiano. Mescolate e cospargete di Prezzemolo tritato.

Tagliare le patate a fettine e collocatele in un tegame antiaderente, con un velo d'olio. Salare ed infornare a 200° per 40 minuti.
Se si usano morchelle secche, farle rinvenire cambiando più volte l'acqua di ammollo finché questa non si sia schiarita; risciacquarle bene e centrifugarle.
Mettere le morchelle in una pentola antiaderente, con un velo d'olio, un bicchiere d'acqua tiepida ed il burro. Scaldare a fuoco medio per una ventina di minuti, aggiungendo eventualmente un po' d'olio o acqua qualora tendessero troppo ad asciugare e salare.
Proseguire con la cottura fino a che le morchelle si siano quasi completamente asciugate, quindi aggiungere i wurstel a pezzetti e rimestare in continuazione finché questi non incomincino a dorare. Abbassare la fiamma al minimo, ed aggiungere il formaggio filante rimestando bene finchè il formaggio non si sia ben sciolto ed amalgamato con i funghi ed i wurstel.
Adagiare il preparato sulle patate appena estratte dal forno e servire