COME SI CHIAMA QUESTO FUNGO? COME SI CHIAMA QUESTO FUNGO? Scopri come si chiamano i fung ...
PRIMI PASSI NEL MONDO DEI FUNGHI PRIMI PASSI NEL MONDO DEI FUNGHI Un guida pratica,per principia ...
ERBE, FIORI, FRUTTI  E  PIANTE DEL BOSCO ERBE, FIORI, FRUTTI E PIANTE DEL BOSCO Condividi l'esperienza del rit ...
COME SI CHIAMA QUESTO FUNGO?
Scopri come si chiamano i funghi che trovi nel bosco.Ti aiuteranno Micologi e fungaioli superesperti!
PRIMI PASSI NEL MONDO DEI FUNGHI
Un guida pratica,per principianti (e non), nell'introduzione al mondo fantastico dei funghi...
ERBE, FIORI, FRUTTI E PIANTE DEL BOSCO
Condividi l'esperienza del ritrovamento di ogni erba,fiore, frutto o pianta che incontri nelle tue passeggiate nel bosco!
LA PESCA IN MARE E IN ACQUA DOLCE
Le avventure di pesca dei fungaroli / pescatori! Prede e tecniche di pesca.
LE NOSTRE ESCURSIONI A FUNGHI
Le avventure escursionistiche di "Caccia al fungo" con i nostri amici del Forum!
VIDEO SCHEDE FUNGHI
Le schede dei funghi trattati, sono tutte arricchite da un video in HD, girato nel bosco. micologia e natura
LA PESCA IN MARE E IN ACQUA DOLCE LA PESCA IN MARE E IN ACQUA DOLCE Le avventure di pesca dei fung ...
LE NOSTRE ESCURSIONI A FUNGHI LE NOSTRE ESCURSIONI A FUNGHI Le avventure escursionistiche ...
VIDEO SCHEDE FUNGHI VIDEO SCHEDE FUNGHI Le schede dei funghi trattati, ...

VIDEO SCHEDE A - I

CACCIATORI DI FUNGHI

Cortinarius bulliardii (Pers.: Fr.) Fr.

Sinonimi :
Agaricus bulliardii Pers.
Inoloma bulliardii (Pers.)
Cortinarius pseudocolus M.M. Moser.

 Video scheda


Etimologia
:cortinarius = per la cortina che, a protezione delle lamelle, le copre con un velo che si estende dall’orlo del cappello al gambo e bulliardii = dedicato al botanico e micologo francese Jean Baptiste François Bulliard (detto Pierre Bulliard, ~1742-1793)

fungo non commestibile

 

Il Cappello è convesso con umbone abbastanza largo e margine leggermente involuto. Liscio, brillante, igrofano, piano a maturazione. Il colore è castano chiaro con tempo secco, bruno rossastro a tempo umido, spesso con minute fibrille velari rossastre al margine.
Le Lamelle sono smarginate, mediamente fitte, inizialmente brunicce con sfumature debolmente violacee, con filo seghettato più chiaro. Una volta mature, diventano di un bel colore ruggine carico.
Il Gambo, brunastro chiaro, è claviforme, sfinato alla base , rigido e longitudinalmente fibrillato. La base è ricoperta da resti  color cinabro del velo ed evidenti residui di cordone miceliare. Caratteristico il colore arancio carico alla base. La Carne è bruno rosata. L'Odore è quello dello Iodio (più o meno accentuato). Il Sapore è simile all'odore. Fruttifica a piccoli gruppi in boschi di latifoglie (soprattutto querce e faggio) nella stagione autunnale anche inoltrata. NON COMMESTIBILE. Si tratta di una specie senza valore, dal punto di vista gastronomico, comunque DA NON CONSUMARE. E’ un cortinario che ha origine da un micelio rosso, colore che ritroviamo anche nella cortina che prima protegge l’imenio poi ricopre a tratti il gambo. Può essere confuso con C. pseudocolus, il suo omologo che cresce in modo spesso cespitoso,  sotto conifera.



sporata Coprinellus micacveus
Cortinarius bulliardii Cortinarius bulliardii
Cortinarius bulliardii Cortinarius bulliardii
Cortinarius bulliardii Cortinarius bulliardii

Video e Foto di Francesco Marotta - Copyright ® Micoweb.it -  " Cortinarius bulliardii " 

JavaScript disabilitato!
Per visualizzare il contenuto devi abilitare il JavaScript dalle opzioni del tuo browser.

.:. AVVERTENZA .:. Indicazioni o considerazioni, riguardanti la possibile commestibilità dei funghi trattati,  contenute in questa SCHEDA, non devono in alcun modo essere condiderate indicazione sicura, per la raccolta ed il consumo degli stessi. Pertanto ci si deve astenere dal consumare funghi, solo sulla base di queste indicazioni o della presunta somiglianza con le fotografie pubblicate. Si declina pertanto qualsiasi responsabilità, sia penale che civile, derivante dalla inosservanza di questa avvertenza.